Share
Urbex Toscana: La maestosa e ormai abbandonata Villa E.
24 Febbraio, 2018
Di solito quando arriviamo in un posto abbandonato si percepisce un odore particolare, l'odore del legno e della muffa che fanno da padroni. Questa volta invece sembra di essere entrati nella casa di qualcuno assente per una vacanza, nessun pavimento sconnesso e nessun cedimento strutturale, anche se in realtà è disabitata da anni, proprio come ci raccontano gli  abitanti del paese. Sembra di stare in un museo senza una guida, un posto che parla con piccole tracce nascoste aspettando in una bolla di tempo sospeso. Ci sono mobili, vestiti, libri, giocattoli, fotografie e quadri, proprio le figure ritratte in quest'ultime due sembrano osservare il passare del tempo all'interno della villa, ricordandoci che siamo soltanto ospiti per quel momento e invitandoci a riportare questa dimora agli splendori di un tempo. Questo edificio è un vero e proprio monito all'impermanenza e alla provvisorietà di ciò che ci circonda.
Privacy Policy
error: